Rivenditori più vicini
compo image

Termini di ricerca frequenti

Rivenditori più vicini
rinvasare piante
  1. GESAL
  2. Manuale
  3. La cura delle piante
  4. I fondamenti
  5. Piantare nel modo corretto
  6. Rinvasare le piante nel modo corretto: modica spesa, grandi risultati

Come si fa?

Rinvasare le piante: modica spesa, grandi risultati

Solo con condizioni ottimali le vostre piante possono svilupparsi al meglio. Oltre alla giusta quantità di luce, acqua e sostanze nutritive, la vostra pianta ha bisogno soprattutto di una cosa per crescere sana: sufficiente spazio. Purtroppo, questa condizione di base viene spesso trascurata. Per quale motivo sia così importante rinvasare le piante e come si esegue questa operazione passo a passo, verrà spiegato in questo articolo.

Perché dovreste rinvasare le vostre piante?

  1. Se il vaso è pieno di radici oppure troppo piccolo, l’apparato radicale non può più svilupparsi - le vostre piante quindi non continueranno a crescere in modo ottimale.
  2. Con il rinvaso, migliora la stabilità della pianta e si evita una crescita irregolare.
  3. Soprattutto le piante appena acquistate si trovano spesso in vasi troppo piccoli e lo spazio limitato per le radici impedisce uno sviluppo ideale della pianta.

Quando e dove dovreste rinvasare le vostre piante?

Il rinvaso delle vostre piante in un contenitore più grande è consigliato a seconda della crescita, ogni 1-3 anni. In generale, le piante possono essere rinvasate in ogni periodo dell’anno, tuttavia il momento più propizio è l’inizio del periodo di crescita, nei mesi compresi tra febbraio e aprile. Al più tardi quando la terra sarà piena di radici, dovreste trovare un nuovo vaso per le vostre piante. Il contenitore dovrebbe essere 2-3 cm più grande di quello precedente. Per le piante più vecchie che non vengono rinvasate ogni anno, il diametro dovrebbe essere circa 5-6 cm più grande di quello del vaso da sostituire. Prima di rinvasare le vostre piante, controllate se sono infestate da afidi o acari.

Tutte le fasi

Come si cambia il vaso alle vostre piante?

  1. rinvasare piante

    1

    Preparare il nuovo vaso

    Coprite il fondo del nuovo vaso con ghiaia, cocci, idrogranuli o simili per impedire la fuoriuscita di terra. Allo stesso tempo, questa base migliora l’ossigenazione - vengono evitati ristagni e il conseguente marciume delle radici.

  2. rinvasare piante

    2

    Rimuovere il vaso vecchio

    Estraete la pianta dal vaso vecchio. Se la zolla radicale ha molte radici, allentatela un po’. Accorciate le radici grosse, eccessivamente lunghe, per stimolare la pianta ad una nuova crescita. Le radici avvizzite o marce devono essere completamente eliminate.

  3. rinvasare piante

    3

    Porre la pianta nel nuovo vaso

    Riempite parzialmente il nuovo vaso con della terra - terriccio universale oppure un substrato speciale, studiato per le specifiche esigenze della pianta. Quindi, ponete la pianta nel vaso e fatele assumere una posizione diritta. Riempite il vaso con dell’altra terra, fino a circa 2 cm dal bordo del vaso.

  4. rinvasare piante

    4

    Innaffiare la pianta

    Dopo aver ben compattato la terra, aggiungete dell’altro substrato. È importante lasciare un margine di 1-2 cm dal bordo del vaso. Questo faciliterà l’irrigazione, evitando che l’acqua tracimi. Ponete la piante su un sottovaso a tenuta oppure in un portavasi a tenuta. Quindi, bagnare la pianta con acqua a temperatura ambiente e con un getto leggero. Bagnate la pianta da sotto, utilizzando il sottovaso oppure un portavasi.

Consiglio per un terreno eccessivamente umido

Se la terra è troppo umida, spargete della sabbia sulla superficie e mischiatela alla terra con un rastrello. In questo modo, l’acqua evaporerà più facilmente. 

Altri suggerimenti per il rinvaso

  1. Smuovete leggermente il terriccio prima di utilizzarlo – eviterete la formazione di blocchi o che la terra si compatti.
  2. Cercate la dimensione corretta del vaso! se il portavasi è troppo grande, le piante saranno impegnate a formare le radici e non spenderanno le loro energie per produrre foglie e fiori.
  3. Utilizzate portavasi e sottovasi verniciati, in modo che non passi l’umidità.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Sempre informati

Consigli per la cura delle piante in base alle stagioni, ispirazioni su temi quali giardino, prato, decorazione e tante altre informazioni… tutto questo sulla nostra newsletter!

Iscrizione effettuata con successo!

Tra breve riceverai una mail. Per confermare la tua iscrizione, clicca sul tasto di conferma contenuto nella mail.

Comunicaci per favore il tuo indirizzo e-mail.

Conferma il tuo consenso attivando il segno di spunta.

compo image

GESAL. Piante belle, semplicemente.

Con o senza pollice verde – insieme per una vita più verde.

Seguirci Gesal su facebook

Servizio

Altre informazioni su COMPO