Rivenditori più vicini
compo image

Termini di ricerca frequenti

Rivenditori più vicini
prato
  1. GESAL
  2. Manuale
  3. La cura delle piante
  4. Il prato
  5. Allestire e curare
  6. Realizzare di nuovo un prato: ecco come si fa

Realizzare un prato nuovo: ecco come si fa

Un prato sano e fitto è fondamentale per un bel giardino. :Nel corso dell’anno, deve però sopportare molte sollecitazioni bambini che giocano, cani vivaci, persone in festa e naturalmente il meteo possono mettere a dura prova il nostro tappeto verde. Affinché il prato sopporti lo stress della vita all’aperto, quando si realizza un nuovo tappeto erboso sono essenziali una buona preparazione del terreno e la scelta delle sementi adeguate. Qui scoprirete a cosa si deve prestare maggiore attenzione e come dovete procedere, passo passo.

prato

Il momento giusto per la semina del prato

In linea di principio, potete creare un prato nuovo da primavera ad autunno. Se decidete di seminare in primavera inoltrata o in estate, dovrete avere molte più attenzioni. Seminando troppo presto, invece, vi sarà il rischio che la temperatura del terreno rimanga sotto i 10 °C e che i semi non germoglino. Le nostre sementi per tappeto erboso, grazie soprattutto a miscele di alta qualità, in alcuni casi sono adatte alla semina precoce con una temperatura costante del terreno di 5 °C. In linea di principio, vale quanto segue: più caldo è il terreno, migliore sarà la crescita. È importante tenere presente che vi è una differenza tra temperatura dell’aria e del terreno - quest’ultimo è più freddo dell’aria. L’avvio migliore per il vostro nuovo prato potrete garantirlo seminando tra aprile e fine maggio, oppure a settembre. Perché in autunno le temperature sono miti, il terreno è ancora caldo dall'estate appena trascorsa e grazie alle condizioni meteorologiche mutevoli rimane ben bagnato.

Visitate qui le nostre sementi per prato

Il terreno fa la differenza

Naturalmente, il terreno ha un impatto significativo sul successo del nuovo prato. La fertile copertura del terreno, il terriccio, dovrebbe avere uno spessore di almeno 15-20 cm per la semina. I terreni pesanti sono noti per essere particolarmente argillosi e trattenere molta acqua. Per evitare un eccesso di irrigazione del prato, dovreste alleggerire tali terreni con circa 2-3 m² di sabbia di quarzo per 100 m² di terriccio. Tra i terreni che asciugano rapidamente rientrano quelli prevalentemente sabbiosi. Questi potranno essere ottimizzati con humus o con un attivatore per terreni.

La selezione delle sementi appropriate

Prima di creare un nuovo prato, dovreste fare le seguenti considerazioni per selezionare le sementi appropriate: il vostro prato è più in ombra o al sole?  Il prato deve tenere testa a bambini che giocano o agli invitati di un party? Oppure ci sono solamente dei punti sguarniti che hanno bisogno di essere riseminati? Le risposte a tali domande vi aiuteranno a selezionare le sementi adeguate. Le nostre sementi per tappeto erboso contengono varietà di pregio che sono elencate nella direttiva tedesca sulle miscele di semi (Regel-Saatgut-Mischung - RSM). Gran parte delle miscele sono composte da loglio perenne, fienarola dei prati e festuca rubra e sono adatte alle esigenze specifiche del prato - a seconda che si tratti di una superficie da calpestare, in ombra o a chiazze.

Le proprietà particolari delle miscele di semi

VarietàProprietà

Loglio perenne

  • elevata durabilità
  • resiste alla siccità grazie a una buona radicazione
  • resiste alla concorrenza di altre varietà
  • capacità di rigenerazione rapida
  • rapida germinazione (7-15 giorni) e crescita
Fienarola dei prati
  • tappeto erboso fitto e calpestabile
  • chiude le chiazze vuote con stoloni
  • buona resistenza alla siccità

Festuca rubra

  • sopporta le rasature profonde
  • tappeto erboso fitto, fine
  • capace di adattarsi, tollera siccità e salsedine

Tutte le fasi

Realizzare un nuovo prato

  1. preparazione prato

    1

    Preparare il terreno

    Smuovete il terreno per la profondità di una pala e rimuovete erbe infestanti, pietre, radici o asperità. Se la superficie è particolarmente infestata di erbacce, potrete utilizzare uno speciale diserbante. Quindi, livellate con il rastrello e concedete al terreno almeno una settimana di tempo per assestarsi dopo la preparazione. Successivamente, utilizzate substrati speciali per la riparazione e preparazione della superficie del prato.

  2. semina prato

    2

    Fertilizzare la superficie

    Poco prima di seminare, eseguite la prima concimazione con uno speciale fertilizzante di avvio. Amalgamatelo per una profondità di 2-3 cm nella superficie del terreno per garantire sin da subito il giusto apporto di sostanze nutritive ai germogli. In alternativa, è possibile applicare delle miscele pronte all’uso di semi e concime per prati in un’unica operazione.

  3. semina prato

    3

    La semina

    Il modo migliore per distribuire le sementi sarà farlo a mano, in modo uniforme e in assenza di vento, oppure utilizzando l’apertura laterale dell'imballaggio. Quindi, incorporare i semi nel terreno per una profondità massima di 1 cm, aiutandovi con un rastrello, per evitare che vengano soffiati via o che secchino. Se, con l’aiuto di un rullo da giardino o una pedana, compatterete leggermente il terreno, potrete favorire ulteriormente la germinazione.

  4. irrigazione prato

    4

    Irrigazione del terreno

    Per garantire che le piantine possano crescere, il terreno deve essere mantenuto permanentemente umido, soprattutto nelle prime tre o quattro settimane. Se le sementi si dovessero seccare, perderebbero la capacità di germinare. Se vengono prima inumidite e poi seccate, non potranno più germinare. Pertanto annaffiate a pioggia, con il getto più delicato possibile.

  5. prato

    5

    Tagliare l’erba con delicatezza

    Quando il prato avrà raggiunto un’altezza di 8-10 cm, dovrà essere tagliato per la prima volta, a circa 6 cm. La volta successiva, tagliate il prato via via fino a raggiungere 4,5 cm. Consigliamo di tagliare poco in profondità e spesso, accorciando non più di un terzo della lunghezza dello stelo.

  6. concimazione prato

    6

    Garantire a lungo un apporto di sostanze nutritive

    Come tutte le piante, anche l’erba assorbe le sostanze nutritive necessarie dal terreno. L’erba morta si trasforma in humus, che restituisce di nuovo le sostanze nutritive al suolo. Sfalciando regolarmente e rimuovendo il materiale tagliato interrompete questo ciclo naturale dei nutrimenti. Senza una concimazione di bilanciamento, il terreno si impoverirà nel tempo. Dopo 10-12 settimane, dovreste trattare il prato con un fertilizzante speciale per fornire al vostro tappeto verde sufficienti sostanze nutrienti.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Sempre informati

Consigli per la cura delle piante in base alle stagioni, ispirazioni su temi quali giardino, prato, decorazione e tante altre informazioni… tutto questo sulla nostra newsletter!

Iscrizione effettuata con successo!

Tra breve riceverai una mail. Per confermare la tua iscrizione, clicca sul tasto di conferma contenuto nella mail.

Comunicaci per favore il tuo indirizzo e-mail.

Conferma il tuo consenso attivando il segno di spunta.

compo image

GESAL. Piante belle, semplicemente.

Con o senza pollice verde – insieme per una vita più verde.

Seguirci Gesal su facebook

Servizio

Altre informazioni su COMPO