Rivenditori più vicini
compo image

Termini di ricerca frequenti

Rivenditori più vicini
piantare correttamente
  1. GESAL
  2. Manuale
  3. La cura delle piante
  4. I fondamenti
  5. Piantare nel modo corretto
  6. Piantare nel modo corretto in quattro e quattr’otto

I fondamenti

Piantare nel modo corretto in quattro e quattr’otto

Un terreno da giardino perfetto è facile da lavorare ed emana un odore gradevole, di terra. La soffice miscela di sabbia-argilla-humus contiene inoltre molte importanti sostanze nutritive, raccoglie la pioggia e lascia passare l’acqua in eccesso - la base per una crescita sana delle piante e una profusione di fiori colorati. Purtroppo, non tutti i terreni in giardino hanno queste caratteristiche. Ma con un piccolo aiuto, le cose possono cambiare. Vi mostreremo passo a passo come potrete piantare nuove piante nel vostro giardino - indipendentemente dalla qualità del terreno - e creare un’oasi verde.

piantare correttamente

La giusta stagione per mettere a dimora le piante

Piantate le latifoglie, le conifere, gli alberi da frutta e gli arbusti da settembre a novembre. In questo periodo, il terreno è ancora caldo e offre un’umidità naturale. Se doveste scegliere di piantare a primavera, tenete presente questa regola: piantate le piante senza zolla radicale tra marzo e aprile, quelle con, entro maggio. Per fare in modo che le vostre piante ricevano sufficiente nutrimento, consigliamo una concimazione due mesi dopo la messa a dimora. Gli alberi in contenitori possono senz’altro essere piantati tutto l’anno, tuttavia il periodo da marzo a giugno è ideale, grazie alle temperature moderate.  

piantare correttamente

Scegliere il terreno adatto per le vostre piante

Per un buon avvio rapido alla nuova vita, le piante hanno bisogno di un terreno smosso, ben ossigenato e con una capacità di trattenere l’acqua in modo bilanciato (senza formare ristagni!). Pertanto, prima di mettere a dimora qualsiasi pianta, dovrete assolutamente smuovere il terreno se è compattato.
Nella zona della buca, è consigliabile usare uno speciale terreno ricco di sostanze nutritive per la coltura. Questo vale anche per i terreni sabbiosi. La terra speciale trattiene l'acqua più a lungo e riduce il dilavamento dei nutrienti. 

Preparate le piantine alla messa a dimora

Per offrire alla vostra pianta le condizioni migliori per una crescita robusta, prima della effettiva messa a dimora sono necessari altri due passaggi:

  1. ponete gli alberi senza zolla radicale alcune ore in un secchio pieno d’acqua prima di piantarli. Anche le piante con una zolla di terra attorno alle radici, se sono secche, dovrebbero essere immerse in acqua, mentre le piante in contenitori dovrebbero essere ben innaffiate. Soprattutto le piante senza zolla radicale sono molto sensibili alla siccità e devono essere innaffiate abbondantemente prima di essere messe a dimora.
  2. Con una forbice da giardinieri ben affilata, accorciate di alcuni centimetri tutte le radici delle piante senza zolla radicale, soprattutto quelle danneggiate e attorcigliate. In questo modo, più tardi, si formeranno ancora meglio le bianche radici fibrose così importanti per l’assorbimento dei nutrienti.
piantare correttamente

Date alla vostra pianta una nuova casa: un posto nel vostro giardino

Nel caso di piante con zolla radicale, il diametro della buca che andrete a scavare dovrà essere almeno il doppio della zolla stessa. Smuovete il terreno della buca per la messa a dimora almeno per la profondità della vanga e amalgamate un primo strato di terriccio per piante. Quindi, mischiate il terreno di risulta dello scavo con del terriccio nel rapporto 1:2 e riempite la buca. Se volete accelerare l’attecchimento della vostra pianta, potrete aggiungere alla terra altri prodotti per rafforzare l’apparato radicale.

Per le piante senza zolla radicale vale il seguente principio: riempite la buca lasciando il terreno soffice e ponetevi la pianta sopra per qualche centimetro. Agitate la pianta leggermente in su e in giù in modo che la terra possa posizionarsi uniformemente attorno alle radici. Quindi, compattate la terra tutto intorno.

Sostegno iniziale alle piante

I giovani alberelli, quelli ad alto fusto e gli arbusti più grandi hanno spesso bisogno di ulteriore sostegno durante la crescita. Pertanto, inizialmente legate le piante ad un palo di sostegno infilato verticalmente nel terreno.

L’irrigazione ottimale

Realizzate un bordo alto circa 10 cm attorno alla pianta per facilitare l’annaffiatura. In questo modo, l’acqua rimarrà in sede in modo più efficiente. Soprattutto dopo la messa a dimora, è importante annaffiare bene la pianta, affinché si riducano le cavità tra la terra e le radici.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Sempre informati

Consigli per la cura delle piante in base alle stagioni, ispirazioni su temi quali giardino, prato, decorazione e tante altre informazioni… tutto questo sulla nostra newsletter!

Iscrizione effettuata con successo!

Tra breve riceverai una mail. Per confermare la tua iscrizione, clicca sul tasto di conferma contenuto nella mail.

Comunicaci per favore il tuo indirizzo e-mail.

Conferma il tuo consenso attivando il segno di spunta.

compo image

GESAL. Piante belle, semplicemente.

Con o senza pollice verde – insieme per una vita più verde.

Seguirci Gesal su facebook

Servizio

Altre informazioni su COMPO