Rivenditori più vicini
compo image

Termini di ricerca frequenti

Rivenditori più vicini

Scheda informativa

Bocche di leone

compo image

Esigenze

Annaffiatura:
piccolo
Luce:
Sole
Cura:
minima

Periodo di fioritura

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Aiuole di fiori, recipienti per piante
Altezza di crescita:
15 cm - 100 cm
Colore dei fiori:
Bianco, giallo, arancione, rosa, rosa shoking, rosso, policromo

Piantare correttamente

Piantare le bocche di leone

Esposizione

Per garantire una fioritura lussureggiante, le bocche di leone hanno bisogno di un’esposizione al sole. Queste piante stanno bene anche in una posizione leggermente in ombra, ma in tal caso si dovrà prevedere che la profusione di fiori non sarà delle più lussureggianti. Le bocche di leone presentano spesso steli lunghissimi. Per questo consigliamo di scegliere possibilmente un luogo riparato dal vento, oppure di sostenere i fiori con dei tutori. Per quanto riguarda la qualità del terreno, le bocche di leone non sono piante  particolarmente esigenti. Si accontentano praticamente di qualsiasi terra da giardino, ricca di sostanze nutritive, contenente humus e soprattutto drenante.

Piantagione:

Il posto ideale per coltivare le bocche di leone è un vaso sul davanzale. Poiché le piantine sono molto sensibili al freddo, non dovreste trapiantarle nell’aiuola prima di metà maggio.

Le buche per la messa a dimora, a seconda dell’altezza prevista per la pianta, saranno distanziate tra loro idealmente di 20-40 cm e dovranno avere una profondità tale da consentire che il pane di terra si trovi appena sotto la superficie del terreno. Compattare leggermente con le mani la terra che copre le radici.

In estate, le “fauci” del leone si aprono esercitando una leggera pressione delle dita ai lati del fiore - sarà una sorpresa divertente, non solo per i piccoli giardinieri.

Il nostro CONSIGLIO:

Accorciate di qualche centimetro le punte dei getti delle piante giovani e pulite regolarmente le piante - in questo modo riuscirete a favorire la fioritura.

Mantenere correttamente

La cura delle bocche di leone

Irrigazione

Le bocche di leone hanno bisogno di poche cure e dovrete solamente innaffiarle qualche volta in più, se necessario. Se in estate la terra inaridisce troppo, potrete bagnare con acqua piovana povera di calcare, non troppo fredda. Ma attenzione: evitate assolutamente la formazione di acqua stagnante!

Concimazione

Per stimolare un’intensa fioritura, le bocche di leone necessitano di una concimazione regolare. Le piante in vaso gradiscono di ricevere sostanze nutritive sotto forma di fertilizzante liquido che sia adatto alle esigenze delle piante da fiori. Per le aiuole sono ottimi i fertilizzanti solidi a lunga durata.

Se intendete far svernare le vostre bocche di leone, da settembre dovrete interrompere la somministrazione di fertilizzante.

Misure per l’inverno

Dal momento che le bocche di leone sono piante molto robuste, sono in grado di resistere piuttosto bene ai nostri inverni. Tuttavia, la robustezza delle piante dipende dalla specie.

Quindi, la bocca di leone “vera e propria” è la più adatta allo svernamento e richiede semplicemente una protezione naturale contro il freddo, che potrebbe essere del pacciame o fogliame. Altre specie, invece, vengono coltivate esclusivamente per una crescita spinta e una fioritura abbondante e per questo sopravvivono mediamente un anno.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Sempre informati

Consigli per la cura delle piante in base alle stagioni, ispirazioni su temi quali giardino, prato, decorazione e tante altre informazioni… tutto questo sulla nostra newsletter!

Iscrizione effettuata con successo!

Tra breve riceverai una mail. Per confermare la tua iscrizione, clicca sul tasto di conferma contenuto nella mail.

Comunicaci per favore il tuo indirizzo e-mail.

Conferma il tuo consenso attivando il segno di spunta.

compo image

GESAL. Piante belle, semplicemente.

Con o senza pollice verde – insieme per una vita più verde.

Seguirci Gesal su facebook

Servizio

Altre informazioni su COMPO