compo image

Termini di ricerca frequenti

Rivenditori più vicini
compo image
  1. GESAL
  2. Manuale
  3. La cura delle piante
  4. Erbe aromatiche, frutta e ortaggi
  5. Innestare i meli: tutti i passaggi di questa importante operazione

Innestare i meli: tutti i passaggi di questa importante operazione

Avete un melo che produce frutti molti piccoli, che non hanno un sapore particolarmente buono? Con una o addirittura più varietà di meli, potete fare in modo che il vostro albero produca un raccolto maggiore e più gustoso - senza aspettare anni prima che un nuovo albero piantato arrivi a produrre i suoi frutti. Come si fa? Semplice: tramite innesto. Si tratta di una tecnica secolare che tutti possono applicare con successo, facendo un po’ di pratica. Qui vi mostreremo in che modo, con un innesto a triangolo, potete far crescere un ramo di albero da frutta sul fusto di un’altra pianta.

compo image

Innestare il melo

Per questo tipo di innesto, avete bisogno di una marza, ovvero una porzione di ramo dell’albero che volete innestare, lunga alcuni centimetri e grossa quanto una matita. Il getto, possibilmente di un anno, dovrebbe avere idealmente quattro gemme. Per il portainnesto, ovvero il fusto nel quale crescerà la pianta innestata, si addice un fusto con un diametro di quattro centimetri circa. L’importante è che si tratti di due piante della stessa specie. In linea di principio, vale quanto segue:: maggiore è il grado di parentela delle piante, maggiore sarà la possibilità di successo dell’innesto. Il momento migliore per tagliare la marza sarebbe la pausa invernale, in gennaio o febbraio. L’innesto stesso può già essere eseguito nello stesso momento, oppure in un momento successivo, in primavera.

Tutte le fasi

Come eseguire l’innesto a triangolo

  1. compo image

    1

    Incisione a forma di piede di cervo

    Prima dell’innesto, lavatevi accuratamente le mani per non infettare la ferita da taglio con batteri. Con un coltello affilato e sterile, accorciate il portainnesto e praticate una incisione a forma di cuneo per circa 3-4 cm, formando il cosiddetto piede di cervo.

  2. compo image

    2

    Legare le piante

    Praticate un taglio liscio e obliquo alla base della marza e inseritela nel portainnesto precedentemente predisposto. Fate in modo che la marza aderisca bene alla fessura praticata nel portainnesto e che le due parti di pianta siano ben collegate tra loro. Successivamente, legate con della rafia per rendere stabile l’innesto.

  3. compo image

    3

    Chiudere la ferita da taglio

    Per tenere lontani batteri, funghi e malattie dal punto di innesto aperto, dovreste ricoprire la zona interessata con abbondante mastice da innesto. Scoprirete se l’innesto è riuscito solo la primavera successiva: se le gemme della marza germoglieranno, vorrà dire che avete agito correttamente. Entro i mesi estivi potrà già formarsi una piccola chioma.

compo image

Tutto sul melo

Nel nostro Speciale piante dedicato al melo, troverete tutte le informazioni sulla cura, il trapianto e la raccolta del vostro melo.

Per saperne di più
compo image
Prodotti fitosanitari

COMPO Lac Balsam

Per far rimarginare la ferita da taglio, il prodotto COMPO Lac Balsam risulta di particolare efficacia. Può essere applicato molto agevolmente, grazie alla pratica confezione.

Vai al prodotto

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Sempre informati

Consigli per la cura delle piante in base alle stagioni, ispirazioni su temi quali giardino, prato, decorazione e tante altre informazioni… tutto questo sulla nostra newsletter!

Iscrizione effettuata con successo!

Tra breve riceverai una mail. Per confermare la tua iscrizione, clicca sul tasto di conferma contenuto nella mail.

Comunicaci per favore il tuo indirizzo e-mail.

Conferma il tuo consenso attivando il segno di spunta.

compo image

GESAL. Piante belle, semplicemente.

Con o senza pollice verde – insieme per una vita più verde.

Seguirci Gesal su facebook

Servizio

Altre informazioni su COMPO